In base alla normativa in materia di privacy, l'Unione Valli Reno Lavino Samoggia, con sede legale in Casalecchio di Reno (BO), Via dei Mille, n. 9, titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Si rende noto che la prosecuzione della navigazione, come anche lo specifico click sul tasto "Accetto", comporta in ogni caso la prestazione del consenso all’uso dei cookies tecnici che dal Titolare viene fatto. Per maggiori informazioni e per le modalità con le quali negare il consenso all’installazione dei singoli cookie sul proprio browser è possibile consultare l’informativa completa.

                               

                               

                               

LogoProtCivURLS

                               

                               

Piano di Protezione Civile

Scenari di Rischio Areali e Puntuali

Per meglio analizzare gli scenari di rischio e per predisporre procedure operative adeguate è necessario avere a disposizione alcune informazioni di rilevante importanza : la pericolosità dell'evento (cioè la probabilità che un evento accada con una determinata magnitudo), l'esposizione del territorio (nelle sue componenti antropiche e naturali) e la vulnerabilità del sitema esposto . Quando tutti questi parametri sono noti è possibile elaborare uno scenario di rischio. In relazione all'estensione dell'area interessata lo scenario può essere elaborato a livello puntuale, areale o generale, quando tutti questi parametri sono disponibili, in relazione all'estensione dell'elemento esposto, viene predisposto uno Scenario di Rischio Areale o Puntuale finalizzato alla descrizione del rischio ed allo sviluppo di Procedure Operative di Emergenza specifiche e mirate.

ScenariGeneraliArealiPuntuali

SCENARIO “PUNTUALE”

Si tratta di un preciso punto geografico (una zona ristretta, un immobile, una porzione di strada, ecc.) in cui possa verificarsi il danno di riferimento in relazione al valore di frequenza o di probabilità (o entrambi) e della magnitudo con cui il pericolo può manifestarsi. Tiene conto degli elementi esposti, della loro vulnerabilità e della eventuale presenza di elementi di mitigazione

Il relazione alla presenza di elementi esposti nell'ambito dei bersagli individuati può essere inoltre suddiviso in:

  • Rischio Stanziale, si riferisce ad un bersaglio sempre (o di norma) presente in un determinato punto e senza (o con limitate) possibilità di fuga o di protezione;
  • Rischio Individuale si riferisce ad un bersaglio, presente discontinuamente, capace o meno di mettere in atto misure di protezione.

In sede di analisi degli scenari i bersagli puntuali vengono valutati unicamente quando vi sono elementi conoscitivi che evidenziano come una determinata e circoscritta situazione puntuale sia particolarmente esposta a un determinato rischio.

SCENARIO  “AREALE”

Si tratta di un bersaglio individuato in una determinata area. Si basa sulle stesse informazioni necessarie al rischio “puntuale” valutate in un contesto spaziale più ampio definito in base a caratteristiche il più possibile omogenee, in relazione al rischio in esame, (confini comunali, quartiere, unità idromorfologiche elementari, zonizzazioni, ecc.). In sede di analisi degli scenari, i bersagli areali vengono valutati unicamente quando vi sono elementi conoscitivi che evidenziano come una determinata area sia particolarmente esposta a un determinato rischio.

SCENARIO “GENERALIZZATO”

Il bersaglio è l'intero territorio nel suo complesso antropico e naturale, viene sempre valutato per creare scenari generici ed è l'unico disponibile quando non vi sono elementi sufficienti per definire scenari areali e/o puntuali. La maggior parte dei rischi è quindi contemplato a livello generalizzato.

                               

                               

                               

                               

                               

Please publish modules in offcanvas position.