In base alla normativa in materia di privacy, l'Unione Valli Reno Lavino Samoggia, con sede legale in Casalecchio di Reno (BO), Via dei Mille, n. 9, titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Si rende noto che la prosecuzione della navigazione, come anche lo specifico click sul tasto "Accetto", comporta in ogni caso la prestazione del consenso all’uso dei cookies tecnici che dal Titolare viene fatto. Per maggiori informazioni e per le modalità con le quali negare il consenso all’installazione dei singoli cookie sul proprio browser è possibile consultare l’informativa completa.

                               

                               

                               

LogoProtCivURLS

                               

                               

Piano di Protezione Civile

Descrizione Territoriale - Dissesto [Sezione 01 - Sub 04]


Sezion1

I territori dei Comuni dell'Unione Reno, Lavino e Samoggia contano complessivamente 4464 depositi analizzati e classificati. La classificazione dei dissesti gravitativi, fondamentale soprattutto per la stima della pericolosità di versante, è stata fatta dai competenti organi regionali in base al rilevamento diretto delle frane che potevano interessare i bersagli più significativi. Nei casi in cui non è possibile ravvisare ragionevoli interferenze con manufatti di proprietà pubblica non si è proceduto al rilevamento e di conseguenza alla classificazione. Ad esempio nei molti casi di interferenza con strade private (consortili e no), spesso chiuse da sbarre o con accesso impedito con segnaletica e cartelli, non si è potuto nemmeno accedere alla corona delle frane.

I depositi censiti nei territori dell'Unione sono stati così suddivisi:

  • 1707 sono depositi di frana attivi;
  • 625 sono depositi di frana attiva per colamento di fango;
  • 970 sono depositi di frana attiva per scivolamento;
  • 18 sono depositi di frana attiva per crollo e\o ribaltamento;
  • 60 sono depositi di frana attiva complessa;
  • 5 sono depositi di frana attiva per colamento detritico;
  • 30 sono depositi di frana attiva di tipo indeterminato
  • 1681 sono depositi di frana quiescenti;
  • 557 sono depositi di versante s.l.;
  • 494 sono depositi eluvio-colluviali
  • 1 è un deposito di frana naturalmente stabilizzata o relitta di tipo indeterminato;
  • 23 sono detriti di falda

Il censimento delle frane sopraelencate è frutto del rilevamento geologico sul terreno svolto a tappeto dal Servizio Geologico, Sismico e dei suoli sull'intero territorio regionale per la realizzazione della Carta geologica regionale a scala 1:10000 negli anni 1980 – 2000, poi revisionato per il progetto IFFI (Inventario dei fenomeni franosi in Italia) negli anni 2004 – 2005 integrando al rilevamento iniziale anche l'interpretazione di foto aeree e la raccolta di fonti documentali.

Da allora il Servizio Geologico, Sismico e dei Suoli sviluppa e aggiorna costantemente la Banca Dati geologica attingendo principalmente a:

  • raccolta e interpretazione di nuovi dati di studi o relazioni tecniche, segnalazioni di attivazione da parte di Enti Locali o cittadini, cronache di giornali o di informazioni attinte dal web;
  • rilievo diretto sul terreno attraverso sopralluoghi;
  • analisi di dati di monitoraggio strumentale sia in sito che telerilevato;
  • analisi o rianalisi di fotografie aeree e satellitari, di cartografie storiche e catastali.

Partendo da queste analisi il Servizio Geologico della Regione apporta aggiornamenti e modifiche alla cartografia che possono riguardare:

  • inserimento di nuove frane;
  • perfezionamento delle geometrie o riperimetrazione dei corpi di frana già esistenti;
  • cancellazione di frane dall' inventario;
  • variazioni di stato di attività o integrazione di dati storici.

La cartografia allegata al presente Piano, è stata elaborata sulla base delle informazioni estratte dalla Banca Dati al Dicembre 2014 e forniteci dal Servizio Geologico, Sismico e dei Suoli.

...

Scarica il pdf per continuare la lettura


 LogoPDF

Download  "Sezione 1 - Descrizione Territoriale - Sub 04 Dissesto" del Piano di Protezione Civile Sovracomunale 

                               

                               

                               

                               

                               

Please publish modules in offcanvas position.