In base alla normativa in materia di privacy, l'Unione Valli Reno Lavino Samoggia, con sede legale in Casalecchio di Reno (BO), Via dei Mille, n. 9, titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito informa l’utente che tale sito web non utilizza cookie di profilazione al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Si rende noto che la prosecuzione della navigazione, come anche lo specifico click sul tasto "Accetto", comporta in ogni caso la prestazione del consenso all’uso dei cookies tecnici che dal Titolare viene fatto. Per maggiori informazioni e per le modalità con le quali negare il consenso all’installazione dei singoli cookie sul proprio browser è possibile consultare l’informativa completa.

                               

                               

                               

LogoProtCivURLS

                               

                               

Inaugurazione nuova sede Protezione Civile dell'Unione Reno e Polizia Locale Reno Lavino

Verrà inaugurata domenica 31 marzo, alle 11.30, in via Sozzi 2 a Casalecchio di Reno, la nuova sede del Corpo Unico di Polizia Locale Reno Lavino – che comprende le polizie locali dei comuni di Casalecchio di Reno, Monte San Pietro e Zola Predosa – e della Protezione Civile dell’Unione Reno Lavino Samoggia (prima ubicata alla Casa della Solidarietà di via del Fanciullo 6).

Questo il programma della giornata:
Intervento della banda comunale "G. Donizetti" di Casalecchio di Reno
Interventi delle autorità: Massimo Bosso, sindaco di Casalecchio di Reno e presidente dell'Unione Valli Reno Lavino Samoggia, Stefano Fiorini, sindaco di Zola Predosa con delega alla Protezione civile in Unione, Adriana Cogode, viceprefetto di Bologna e Stefano Bonaccini, presidente della Regione Emilia-Romagna.
Taglio del nastro
Brindisi inaugurale
Open day della nuova sede fino alle ore 16.30
Parteciperanno i rappresentanti istituzionali dei Comuni dell'Unione.
La cittadinanza è invitata.

La riqualificazione degli spazi
Le opere di riconversione degli spazi di via Sozzi 2 (ex nido Franco Centro) hanno comportato interventi di natura sia edile sia impiantistica. La riqualificazione degli spazi interni ed esterni è stata affiancata dal miglioramento strutturale, dalla sostituzione di tutti gli apparati impiantistici per il riscaldamento e la climatizzazione, il cablaggio di distribuzione di tutte le reti utili al completo adeguamento degli impianti presenti nell'edificio.
Le nuove postazioni di lavoro, fra cui quelle della centrale radio-operativa e degli uffici di pianificazione gestionale ed emergenziale di protezione civile, oltre ad una nuova sala riunioni attrezzata, sono completate dalla riconversione di spazi accessori per la realizzazione degli spogliatoi e dei relativi servizi igienici per il personale di Polizia in comando. La struttura è dimensionata in maniera tale da prevedere tutti gli uffici e postazioni utili per il personale che ricopre funzioni amministrative e di front-office con una presenza contemporanea fino a 49 agenti. 
È stata inoltre riqualificata la zona esterna dell’edificio con pavimentazione e accesso carrabile del cortile interno realizzando alcuni stalli riservati alle auto e alle moto di pattuglia.
L’area complessiva interessata dai lavori ammonta a circa 700 mq di cui 450 sono afferenti ai locali interni trasformati e riqualificati.

                               

                               

                               

                               

                               

Please publish modules in offcanvas position.